cosa fare con noi        LE NOSTRE ATTIVITA’

Il CAI di Sori organizza per il 2017 le seguenti attività:

  • Serate di proiezioni di film o diapositive sulla montagna
  • Serate dedicate all’approfondimento di tecniche alpinistiche e scialpinistiche
  • Cooperazione con la sezione di Genova e la sottosezione di Arenzano

La sottosezione di Sori ha a disposizione per i soci :

Biblioteca, in formazione, di letture specialistica, cartine per la programmazione di gite, riviste da consultare.

LEGENDA

Le difficoltà riportate si intendono:

T            = Turistico   (Gita familiare, senza difficoltà)

E            = Escursionistico   (Gita escursionistica, con classico percorso di montagna su sentiero)

EE          = Escursionisti esperti   (Gita escursionistica impegnativa, percorsi con tratti senza sentieri, con roccette, con passaggi attrezzati o tratti esposti, problemi di orientamento)

EEA      = Escursionisti esperti attrezzati   (Gita escursionistica impegnativa su itinerari attrezzati)

F            = Alpinismo facile   (Gita alpinistica su percorsi dove è necessario l’uso delle mani, degli attrezzi per neve, per ghiaccio e attrezzatura di cordata)

PD        = Alpinismo poco difficile   (Gita alpinistica che richiede una preparazione fisica ed una esperienza superiore al caso precedente)

AD       = Alpinismo abbastanza difficile   (Gita alpinistica abbastanza difficile              con passaggi di terzo grado)

MS      = Sci-alpinismo medi sciatori   (Gita sci-alpinistica per medi sciatori)

BS       = Sci-alpinismo buoni sciatori  (Gita sci-alpinistica per buoni sciatori)

TB       = Mountain bike turistica     (Gita in mountain bike per ciclisti medi)

REGOLAMENTO GITE ED INFORMAZIONI

La partecipazione alle gite è riservata ai soci CAI in regola con il pagamento della quota sociale.

Per le gite di un giorno, i soci devono recarsi in sede per iscriversi entro la settimana precedente l’uscita.

Per le gite che prevedono il pernottamento in rifugio o organizzate con pullman è obbligatoria la prenotazione, che si intende valida solo se confermata nei tempi stabiliti del programma,

completa di versamento della relativa caparra; quest’ultima sara’ rimborsabile solo se l’interessato, impossibilitato a partecipare, provvederà per un suo sostituto. Inoltre i partecipanti sono tenuti a lasciare recapito e/o numero telefonico e dichiarare l’eventuale disponibilità auto.

Il giovedì precedente la gita gli iscritti devono essere presenti in sede. Le uscite classificate

EE –EEA – F – PD – MS possono essere limitate a quei soci che hanno superato specifici

corsi organizzati dalle varie sezioni, secondo le normative CAI. In ogni caso il capo gita valuta l’idoneità dei partecipanti e può escludere chi, a suo parere, non ha i requisiti o non possiede l’equipaggiamento adeguato, indicato di volta in volta.

Il capo gita può variare il percorso o sospendere la gita a suo insindacabile giudizio, in base alle condizioni atmosferiche o per altri eventi imprevisti che potessero verificarsi al momento.

Può richiamare all’ordine chi non tiene un comportamento corretto.

I partecipanti devono essere solidali col capo gita e seguire le sue istruzioni ed il percorso da lui indicato.

Essi devono collaborare in caso di incidente o difficoltà, non devono allontanarsi dal gruppo senza darne avviso al capo gita, specificando temporaneità e motivo. Inoltre sono tenuti a mettere la propria esperienza a servizio della massima sicurezza di tutti i componenti la comitiva.

I trasferimenti sono di regola effettuati con auto proprie e le spese di viaggio vengono regolate fra gli occupanti le singole autovetture.

E’ esplicitamente inteso che, a norma dello Statuto Sezionale e del Regolamento CAI, gli organizzatori e la Sezione sono esonerati da ogni responsabilità per infortuni che avessero a verificarsi durante le gite.

L’iscrizione alla gita comporta l’accettazione del presente regolamento e del programma della singola gita.

N.B. Ritrovo partecipanti gite:

Piazza Colombo Sori., salvo diversa indicazione del capo gita.

ASSICURAZIONI

A seguito della nuova normativa in vigore dal 2009, l’assicurazione obbligatoria compresa nella quota sociale (pagamento bollino annuale) prevede la copertura per il Soccorso Alpino sia in Italia che all’estero e la copertura di eventuali infortuni individuali. Ciò vale anche per coloro che partecipano al riordino di sentieri e ad altri lavori sociali. In caso una persona non tesserata desideri partecipare eccezionalmente ad una gita, deve comunicare in sede i propri dati almeno 7 giorni prima della gita stessa onde permettere la tempestiva attivazione di un’assicurazione a proprio nome, e contestualmente versare la relativa quota assicurativa. In caso contrario la persona non potrà partecipare alla gita.